i nostri servizi

David Leo Veksler, cardboard fort @ the Shanghai Eco Design Fair 2013 (CC BY-SA 2.0)

Ecodesign e valutazione preliminare

L’evoluzione della politica ambientale dell’Unione Europea ha posto una crescente attenzione sviluppo eco-compatibile dei prodotti con l’obiettivo di migliorare le loro prestazioni ambientali attraverso un approccio di ciclo di vita. Tra le strategie principali il rilascio dell’Ecodesign Working Plan per il triennio 2016-2019 si pone l’obiettivo di contribuire all’introduzione di nuove iniziative volte alla promozione di un’economia circolare.

Con il termine Ecodesign si intende una progettazione sostenibile dei beni di consumo al fine di minimizzare l’impatto ambientale degli stessi una volta arrivati al fine vita. Ad esempio, minimizzando l’eterogeneità dei componenti principali di un prodotto e rendendolo più facilmente smontabile al fine di favorire il recupero e/o l’invio al riciclaggio dei suoi componenti.

L’emanazione della recente norma UNI EN ISO 14006:2011 “Sistemi di gestione ambientale – Linee guida per l’integrazione dell’ecodesign” ha proprio l’obiettivo di fornire un valido supporto per documentare, attuare, mantenere attiva e migliorare in modo continuo la gestione dell’ecodesign come parte del Sistema di Gestione Ambientale. Solo attraverso una progettazione sostenibile si è in grado di ridurre gli impatti ambientali dell’intero ciclo di vita del prodotto.

Inoltre, seguendo un approccio di ecodesign è possibile ottenere:

  • Processi di produzione ottimizzati
  • Prodotti con meno materiali (possibilmente di origine riciclata), meno trasporti, meno sostanze tossiche potenziali
  • Imballaggi con pesi e volumi ridotti – logistica ottimizzata
  • Meno sostanze dannose per l’ambiente – risparmi sullo smaltimento
  • Minor tempo di smontaggio (Design for Disassembly) e minor costo di assemblaggio

Tutto ciò permette alle aziende di ridurre i costi di produzione/distribuzione, di migliorare processi inefficienti (produrre di più con meno) e di promuovere la propria consapevolezza ambientale/attitudine all’innovazione.

L’ecodesign può essere combinato con studi di fattibilità ambientale ed economica basati su analisi del ciclo di vita iterative dei prodotti (metodologia Life Cycle Assessment – LCA), volte ad individuare:

  1. i materiali più sostenibili e duraturi,
  2. le combinazioni che minimizzano i consumi energetici,
  3. i packaging più idonei alla tipologia di prodotto ed al trasporto.

Un approccio di analisi preliminare permette di concentrare gli sforzi per l’ottenimento di prodotti più sostenibili e competitivi durante l’intera fase di progettazione.

EMC Innovation Lab supporta i propri clienti con studi di ecodesign e fattibilità ambientale/economica mirati alle diverse categorie di prodotto. Attraverso tale approccio, il team di EMC Innovation Lab affianca ingegneri e progettisti nello sviluppo di nuovi prodotti dalla fase di ideazione fino a quella di commercializzazione (sviluppo linea green).

Vuoi scoprire di più? Vuoi personalizzare uno dei nostri servizi?